Home  -   Chi Siamo  -   Cronache  -   Calendario Corse  -   Porcari Corre  -   News & Eventi  -   Il Medico Risponde  -   Tabelle Allenamento  -   Spazio Video  -   Contattaci
Home   -  Cronache   -  Cronaca

PETROGNANO, PICCOLO PAESE, BELLA MARCIA

16/08/2009

a cura di Fausto Martinelli

vedi Gallery
03frailfuturoeilpazssato
05ilpIsanino
06biandarossonera
08amicoverde
09marliesi
11Orzigna
13ciaociao
19giovent├╣
20panie
22impegno
24nelborgo
25attenti
26fotoricordo
27ristoro
29premiazionealvino
30ristoromoderno

Petrognano, piccolo paese del Comune di Piazza a Serchio, accoglie
il popolo dei podisti nella ricorrenza del Ferragosto.
Il paese che organizza questa marcia si trova in Alta Garfagnana
ed è distante più di 70 chilometri da Montecarlo.
Questa per me è stata la marcia dei dubbi e vi spiego il motivo.
Alle 5,00 la sveglia mi avverte che devo prepararmi perché è l'ora di alzarsi.
Non lo faccio con la celerità delle altre domeniche e resto a letto ripetendo
se è il caso di partire.
I minuti passano, rimango con il dubbio e così mi addormento di nuovo.
Mi sveglio poco dopo le sei. Sto sudando e aperta la finestra sento
l'aria fresca del mattino che mi dà la forza di buttarmi giù dal letto. Così, in fretta e furia,
dopo una veloce colazione, salgo in auto e parto. Sono già le 6,40.
Fino a Castelnuovo la strada è libera e procedo speditamente. Dopo Castelnuovo la strada è meno scorrevole e con
parecchie curve che mi costringono a moderare la velocità. Supero il paese di
Camporgiano ma mi assale il dubbio se stò andando nella giusta direzione.
Faccio ancora qualche chilometro e poi mi fermo. Fortunatamente mi supera un podista
che con la sua moto mi fa cenno di proseguire. Continuo ancora per qualche chilometro
e finalmente raggiungo il luogo dove è posta la partenza.

 

(prima di partire)

(partite)

(sullo sfondo il ponte della ferrovia)

8bel ristoro nell'abetaia)

 


Parcheggio oltre il viadotto poco fuori del paese e mi dirigo al tavolo dell'iscrizione.
Sono ormai le 08,00 e sono fra gli ultimi a mettersi in marcia.
Il percorso, immerso nel verde, è piacevole. Attraverso caratteristici paesi
con balconi adornati da splendide piante di gerani.

 

(per il tiro della forma)

(Bruno in compagnia del cane)

 

(ciaooooo)

 

(le Apuane stese al sole: da destra il Pizzo di Uccello, sua maestà il Pisanino, gli zucchi di Cardeto, il Cavallo e dopo il passo della Focolaccia, la Tambura)

Arrivo, dopo una mezz'ora, al culmine della salita.
Continupo la discesa che mi porterà verso la fortezza di Verrucole. Raggiunta la fortezza, mi soffermo solo pochi istanti,
al ristoro e riprendo la marcia. Da quassù si possono ammirare le Alpi Apuane nella loro integrale bellezza.

 

 

 

(la Marietta)

(gli orzigliesi)

 

(bellissima foto, il prato, la punta del campanile, il Pisanino)

 

 

(la sagoma scura del castello di Verrucole)

 

(il Presidente, Beppe e gli amici sotto Verrucole)

 

(una bella castellana)

 

(cartolina con saluti da Petrognano del nostro Pizza)

Continuo la discesa, in mezzo al bosco, e poco prima delle 10,00 sono di ritorno. Un bicchiere di te per rinfrescarmi e
di nuovo in macchina per rientrare a casa. Al ritorno incontro la lunga teoria delle auto dei vacanzieri
della domenica che stanno salendo verso questa zona alla ricerca di un po' di refrigerio.
Domani la marcia sarà a Sillicagnana ma, poichè i luoghi che attraversiamo, sono gli stessi, non so ancora
Se ci sarò.
Fausto Martinelli

 

Tante belle foto nella gallery